Al CAD per ricordare un cavese alle Fosse Ardeatine

Home / Notizie / Al CAD per ricordare un cavese alle Fosse Ardeatine

Da oggi, a Cava de’ Tirreni parte il progetto dal titolo “Un cavese alle Fosse Ardeatine: Sabato Martelli Castaldi”.
L’iniziativa è stata ideata da un gruppo di cittadini metelliani per ricordare il sacrificio del partigiano caveseSabato Martelli Castaldi che a soli 36 anni fu vittima dei tedeschi nel massacro delle Fosse Ardeatine.

Con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni su valori come l’antifascismo, la manifestazione ha il patrocinio morale dell’amministrazione di Cava, della famiglia Martelli Castaldi, dell’ANPI sezione di Cava.

Il programma della Manifestazione a Ricordo di Sabato Martelli Castaldi a Cava de’ Tirreni

L’iniziativa sarà articolata in tre momenti:

#1 JORIT AGOCH RESISTENZA STREET ART (18-24 Marzo 2019)

Nella settimana dal 18 al 24 marzo 2019 il noto artista Jorit Agoch realizzerà un grande murales di Sabato Martelli Castaldi sulla facciata di una palazzina in via Martelli Castaldi.

#2 RITRATTI GUERRIERI URBAN EXIBITION (21-23 Marzo 2019)

L’appuntamento sarà presso Centro Artigianato Digitale.
Si tratta di una serie di eventi culturali e musicali, spazi autogestiti dagli studenti sulla non negoziabilità dei valori di libertà e dignità dell’uomo accompagnati da una mostra delle opere di Jorit.

#3 LIBRI RIBELLI SOCIAL READING FLASHMOB (24 Marzo 2019)

Si terrà un flashmob organizzato dagli studenti per affermare il principio che la lettura è un atto rivoluzionario. Le location saranno Piazza Abbro e Piazza Duomo a Cava de’ Tirreni.

Raccolta Fondi per l’iniziativa

In questo momento l’iniziativa sta raccogliendo fondi online da chiunque volesse contribuire.
I fondi raccolti verranno impiegati quasi interamente per realizzare il murales del resto i costi sono abbastanza importanti per i colori e il ponteggio.
La cifra raccolta sarà inoltre spesa per l’allestimento mostra al CAD ed il materiale informativo.
Tutto il lavoro tecnico di composizione grafica, gestione progetto, promozione, organizzazione, fotografia, scenografia degli eventi, etc. è prestato rigorosamente su base volontaria.
L’impegno è volontario da parte del comitato promotore e delle associazioni aderenti.

Per poter dare il proprio contributo direttamente sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, ci si può collegare alla seguente pagina: https://www.eppela.com/it/projects/22392-un-cavese-alle-fosse-ardeatine.

Per informazioni sul progetto scrivete a: rderosa@unina.it.

Articoli simili