Archi-union costruisce 8,885 m² in 100 giorni utilizzando la stampa 3D

Home / Notizie / Archi-union costruisce 8,885 m² in 100 giorni utilizzando la stampa 3D

Archi-union ha utilizzato la costruzione prefabbricata in legno robotizzato e le tecniche di stampa 3D per completare la “sede B”, uno degli edifici principali per la conferenza mondiale sull’intelligenza artificiale 2018 (WAIC), in soli 100 giorni. Situato vicino al vivace lungomare di xuhui, nel cuore di Shanghai, lo spazio di 8.885 metri quadrati rappresenta una soluzione sistematica e verde per la costruzione digitale, realizzata attraverso una forma semplice, una costruzione pragmatica, l’ingegnosità dei cyborg (cooperazione uomo-macchina) e un sistema di struttura completamente prefabbricato.

La “venue B” è situata vicino al centro artistico West Bund, così come altri spazi culturali come il museo d’arte west bund di david chipperfield, il tank shanghai art park e lo spazio ufficio nuovo di SANAA. In risposta alla pianificazione spaziale della rete fluviale, l’archi-union ha suddiviso organicamente l’edificio in tre parti principali, in base a diverse funzioni, come mostre, vertici e forum futuri. Un tono bianco generale lo collega al linguaggio degli edifici pubblici circostanti, mentre la sua forma piuttosto sobria e ‘sobria’ delinea l’atmosfera unica di arte contemporanea della costa occidentale di Shanghai.

Uno spazio verde urbano condiviso con ripari e semiaperti accoglie gli ospiti attraverso due ingressi triangolari del parco – il risultato della svolta dei tre edifici principali della struttura. Dopo aver attraversato il giardino, i visitatori possono immediatamente percepire il calore della struttura in legno che si fonde armoniosamente con la tavolozza bianca complessiva. Quando i due spazi pubblici sono completamente aperti, diventano un parco tascabile all’interno del tessuto cittadino, mentre quando sono semi-aperti, indicano la circolazione e collegano i tre volumi principali tamponando il traffico interno. Entrambi i cortili sono coperti con un tetto a volta in legno prefabbricato digitale, in cui il più grande ha una luce di 40 metri e il suo spessore strutturale è di circa 0,5 metri, segnandolo come il tetto in legno-acciaio più conveniente al mondo.

L’edificio principale utilizza un sistema di traliccio in alluminio leggero prefabbricato, che consente una costruzione accurata e porta il peso dell’unità più leggero da tutti i materiali conosciuti. considerando la necessità di una costruzione rapida, il modello di edificio e i trattamenti di facciata impiegano prodotti convenzionali, mentre la facciata principale presenta un raffinato sistema di chiglie trasversali e una cortina di policarbonato semi-nascosta che crea una trama spaziale traslucida, trasformando e filtrando elegantemente la città spazio nello spazio espositivo. l’ingresso principale è leggermente retratto e l’estensione del tetto è utilizzata per formare un passaggio per la galleria d’ingresso, che indica le aperture della facciata principale.

L’arco complessivo della struttura è bilanciato dalla disposizione laterale delle capriate in acciaio ed è ulteriormente rinforzato ai tre angoli. tutte le teste del fascio sono ottimizzate in modo parametrico e tali dati vengono quindi utilizzati per guidare la fabbricazione digitale per fresatura e alesatura, mentre i giunti presentano una struttura in alluminio cavo standardizzata che riduce ulteriormente il peso del tetto facilitando la prefabbricazione e la costruzione in cantiere. la costruzione in loco per il guscio di legname di 2.000 mq ha richiesto solo 29 giorni.

 

Oltre alla struttura principale, Archi-Union ha progettato un padiglione di caffè traslucido stampato in 3D di 120 mq all’interno del grande giardino insieme a circa 50 posti a sedere per formare uno spazio per il riposo, la comunicazione e le pause per il tè durante il summit. inoltre, nella parte anteriore della sede B, gli architetti hanno collocato il padiglione elytra filament, una struttura in bianco e nero progettata e costruita dal team dell’istituto universitario di stoccarda per la progettazione computazionale (ICD) e l’istituto di strutture edilizie e progettazione strutturale (ITKE).

credits: designboom

 

Articoli simili