Braille e libri illustrati con stampa 3D aiutano i bambini ciechi a leggere

Home / Notizie / Braille e libri illustrati con stampa 3D aiutano i bambini ciechi a leggere

Un team dell’Università del Colorado Boulder ha utilizzato la stampa 3D per creare versioni tattili di famosi libri per bambini ipovedenti.

Il progetto si chiama Tactile Picture Books ed è stato avviato da Tom Yeh, un professore di informatica all’università, per creare soluzioni personalizzate per i giovani lettori le cui esigenze non sono soddisfatte dai metodi di pubblicazione convenzionali.

L’idea principale è quella di rappresentare la grafica 2D in un modo tattile in 3D su una scala appropriata per i bambini piccoli“, ha affermato Yeh. “Il team combina queste informazioni con gli algoritmi computazionali – essenzialmente istruzioni passo-passo per i calcoli matematici – per fornire un modo per genitori, insegnanti e sostenitori di stampare in 3D i propri libri illustrati“.

Ogni pagina della storia è raccontata attraverso una combinazione di testo braille in basso e un’immagine di accompagnamento tridimensionale.
Il team ha ricreato una serie di titoli famosi tra cui The Very Hungry Caterpillar e Noah’s Ark, insieme a una serie di puzzle e mappe.

Invece di creare un modello che fosse bello e interessante per un paio di occhi, ho imparato a considerare i bisogni degli altri nel tentativo di rendere qualcosa di utile ed educativo per un paio di mani“.
I file digitali open source dei libri illustrati sono disponibili per il download dalla libreria Tactile Picture Books, consentendo a chiunque abbia accesso a una stampante 3D di crearli gratuitamente.

credits: dezeen.com 
foto: 3D Hubs

Leggi anche: 

Lego lancia Braille Bricks per bambini ciechi e ipovedenti

Articoli simili