La serie APEX di Alexis Walsh combina artigianato tradizionale con stampa e simulazione 3D

Home / Notizie / La serie APEX di Alexis Walsh combina artigianato tradizionale con stampa e simulazione 3D

Alexis Walsh, specializzato in moda stampata in 3D, ha svelato la sua ultima collezione: la serie APEX che sposa artigianato classico e forme digitali. Realizzata in collaborazione con il designer Justin Hattendorf, la collezione APEX  consiste di  sei pezzi ed è stata presentata nella sfilata di moda Fashion Platform Lexus 3D di Lexus presentata da Lexus Germany a Dusseldorf, in Germania.

alexis-walsh-apex-1

I pezzi stampati in 3D sono stati sviluppati con un’app personalizzata, creata ad hoc e in grado di unire modelli digitali complessi e precisi con la natura tattile e intuitiva del lavoro artigianale fatto a mano. Le borchie  superficiali stampate in 3D sono dotate di fili in ottone che vengono poi fissati manualmente sul vestito a ricomporre i disegni voluti. Le borchie a bolle popolano i bordi della parte alta mentre le borchie a spillo aumentano la curvatura dei pantaloni.

alexis-walsh-apex-series-combines-traditional-craft-with-3d-printing-simulation-1

Combinando il fashion design con la stampa e la simulazione 3D, questi modelli possono essere rapidamente modellati, iterati, prodotti e assemblati. Gli algoritmi personalizzati e interattivi assicurano che ogni variazione di perno sia dello stesso linguaggio formale, ciascuno con un carattere del tutto unico dal precedente.

credits: 3ders.org

Potrebbe interessarti anche: 

Iris Van Herpen traduce il volo degli uccelli in abiti tagliati al laser

Perché i maestri di artigianato dovrebbero abbracciare la fabbricazione digitale

Articoli simili