L’alta moda e la stampa 3D: così Balenciaga crea silhouette spettacolari nella collezione AI 2018

Home / Notizie / L’alta moda e la stampa 3D: così Balenciaga crea silhouette spettacolari nella collezione AI 2018

Quando la  tradizione sartoriale dell’alta moda si mixa con le ultime tecnologie, nascono capi originali ed esclusivi.

Una contaminazione profonda che attraversa il mondo della moda in un continuo rimando ai temi della tradizione artigiana e dell’innovazione. Ed è quello che è successo per la nuova collezione targata Balenciaga dove i processi di high tech si sono fusi con l’antica arte del cucito per dare vita a capi di haute couture unici.

Il direttore creativo della casa di moda, Demna Gvasalia, ha utilizzato la stampa 3D per creare una serie di giacche molto ampie e dal contorno esagerato per la collezione Autunno/Inverno 2018 firmata Balenciaga.

Art. Mal

Mentre Gucci ha recentemente fatto sfilare i suoi modelli sulla passerella con teste stampate in 3D e Dolce & Gabbana ha sostituito i modelli di borse con i droni, Balenciaga ha utilizzato le tecnologie 3D in un modo più “tradizionale” per creare una linea di cappotti colorati e a doppio petto.

art mal 2

Il designer Gvasalia ha recentemente dichiarato a Vogue, che i cappotti celebri per le linee ampie sulle spalle, stretti in vita e larghi sui fianchi- sono stati realizzati con l’ausilio della scansione 3D e della stampa 3D. Per ottenere la silhouette scenica e “teatrale” delle giacche, il designer 3D ha scansionato i corpi dei modelli che indossavano i cappotti e poi ha adattato e modificato le forme del corpo in un programma CAD.

In un secondo momento, queste forme “alterate” sono state stampate in 3D e fuse con una leggera schiuma.

art Mal 3

Come Gvasalia ha detto a Vogue: “per la prima volta, ho realizzato montaggi digitali su un computer. Abbiamo scansionato i corpi in 3D e poi abbiamo modificato le forme nei file, le abbiamo stampate in 3D e poi prodotto degli stampi.

La parte sartoriale che si vede è tutta stampata. Ci sono solo due cuciture sul lato e il foro del braccio.

Non ci sono freccette, non c’è costruzione, ed è solo uno strato di tessuto. In altre parole, invece di impilare il tessuto o usare tecniche di cucitura per creare i fianchi esagerati del cappotto, il designer e il suo team hanno dovuto semplicemente drappeggiare i tessuti che stavano usando sopra i pezzi di gommapiuma del manichino e cucirli.”

art mal 4

E’ sempre  sorprendente vedere la varietà di modi in cui le tecnologie 3D possono essere utilizzate per creare pezzi di alta moda e come questa tendenza continuerà a crescere.

L’innovazione sarà l’ingrediente essenziale per il rilancio del settore artigianale e un’opportunità di accesso al mondo del lavoro sempre più dinamico ed esigente. Capacità, creatività, manualità, padronanza delle nuove tecnologie devono essere le necessarie competenze del futuro artigiano..digitale!

Di Maria Laura Aliberti

credits: 3ders.org

Leggi anche:

Armure. La clutch stampata in 3D dalla casa di moda italiana, Maison 203

Tecnologie digitali applicate al fashion: il punto della situazione di The Fashion Atlas

Articoli simili